Focus Ciliegia, frutto territoriale e internazionale

Focus Ciliegia, frutto territoriale e internazionale

A Macfrut 2022 International Cherry Symposium
 
 
Cesena (23 dicembre 2021) – Se c’è un frutto che sta diventando sempre più global è la ciliegia. Prodotto simbolo di Macfrut 2022, proprio il Rimini Expo Center ospiterà l’International Cherry Symposium (4-6 maggio) insieme ai massimi esperti mondiali sulle principali innovazioni di prodotto e di processo, importanti manager di aziende internazionali top player del mercato e, “ciliegina” sulla torta, due tour in campo per toccare con mano le principali innovazioni nelle tecniche di produzione e nei processi di selezione e lavorazione delle ciliegie.
Il tutto organizzato da Macfrut insieme alle Università di Bologna, Modena e Reggio, e delle Marche.
 
Ciliegia, avanzano nuovi Paesi
Ci sono varie chiavi di lettura per spiegare il boom che sta riscontrando la coltivazione del ciliegio a livello mondiale. Un primo aspetto si può dedurre guardando la mutata geografia della cerasicoltura a livello mondiale (vedi tabella allegata su evoluzione superfici, produzioni rese per ettaro nell’ultimo quinquennio: fonte Faostat 2021). Nuovi paesi come Turchia, Cile e Uzbekistan negli ultimi due decenni hanno puntato forte sul ciliegio e stanno raccogliendo i frutti dei loro investimenti, scelte mirate sulle moderne tecnologie di impianto e nel post raccolta e sulle innovazioni varietali. Da paesi emergenti sono divenuti in pochi anni leader nella produzione e commercio delle ciliegie a livello mondiale. E non si parla solo di superfici investite ma di produzioni e rese degli impianti, che crescono costantemente negli anni.
 
La qualità paga: l’esempio di Vignola
C’è poi un altro aspetto. Riguarda quei territori che tradizionalmente detenevano la leadership del mercato internazionale delle ciliegie e che ancora riescono ad essere competitivi perché hanno investito su politiche di marchio e sull'alta qualità delle ciliegie. Il riferimento è a Spagna e Italia. Nel nostro Paese il case history più emblematico è quello di Vignola, testimonianza di come qualità e innovazione varietale pagano in termini di prezzo (+0,90 euro/kg per le varietà tradizionali, +0,43 euro/kg per la nuove varietà).
Il grafico in alto si riferisce a prezzi prevalenti sul Mercato di Vignola su cinque varietà di ciliegio tradizionali e cinque nuove varietà a marchio IGP e non IGP (Fonte: Mercato di Vignola - NCX Drahorad, 2021).
Varietà tradizionali: BRL = Burlat; SMB = Samba; GRS = Grace Star; FRR = Ferrovia; LPN = Lapins; x = media delle cinque varietà.
Nuove varietà: SA = Sweet Aryana; SL = Sweet Lorenz; SG = Sweet Gabriel; SV = Sweet Valina; SS = Sweet Saretta; x = media delle cinque varietà.
 
International Cherry Symposium
Di questo e tanto altro si parlerà all’International Cherry Symposium evento internazionale che si compone di tanti appuntamenti: una due giorni di alta formazione a Bertinoro (2 e 3 maggio), il Simposio mondiale sui temi chiave del ciliegio a Macfrut (4 maggio), un evento con i top player del settore sui trend di mercato e visite guidate nelle principali aziende del settore presenti a Macfrut (5 maggio), e un tour tra i principali produttori di ciliegio per toccare con mano le innovazioni di prodotto (6 maggio).
 
Info: cherrysymposium.com
 
Ufficio Stampa Macfrut
PrimaPagina Cesena
(Filippo Fabbri)
Tel. 3471567681 – 0547.24284

Condividi sui social